PRODOTTI

aglio

Aglio rosso di Sulmona

L’aglio rosso di Sulmona è coltivato nella Valle Peligna e tutelato da un consorzio di produttori; è caratterizzato da proprietà disinfettanti e da una notevole resistenza, infatti le trecce contano 52 teste, una per settimana, in modo che le scorte durino un anno intero. Gli spicchi (o bulbilli) sono avvolti da una pelle color vino:

Read More

agnello

Agnello d’Abruzzo

È nato nel 2012 il marchio collettivo “Buon Gusto Agnello d’Abruzzo™”, allo scopo di tutelare la produzione di carne d’agnello di alta qualità, rintracciabile e controllata in ogni sua fase, perché certifica gli agnelli nati, allevati e macellati in Abruzzo. Il marchio collettivo è stato istituito dall’Associazione Regionale Allevatori d’Abruzzo, che si occupa istituzionalmente del

Read More

carote

Carota IGP dell’Altopiano del Fucino

Nel 2005 l’Unione Europea ha concesso l’Indicazione Geografica Protetta per la “Carota dell’Altopiano del Fucino”, coltivata nei Comuni e relative frazioni di Avezzano, Celano, Cerchio, Aielli, Collarmele, Pescina, San Benedetto dei Marsi, Gioia nei Marsi, Lecce dei Marsi, Ortucchio, Trasacco e Luco dei Marsi. La Carota dell’Altopiano del Fucino ha una caratteristica forma cilindrica con

Read More

castagne

Castagne

Le montagne abruzzesi sono storicamente generose di castagne, che si trovano anche fino a 1000 metri slm. Documenti antichi ne attestano la diffusione nel territorio di Valle Castellana, nel Teramano, già dal XIII secolo. Non a caso, a Leofara di Valle Castellana si è svolta nel 2013 la 34esima edizione della Sagra della Castagna, e

Read More

cerasuolo_

Cerasuolo d’Abruzzo doc

Il Cerasuolo d’Abruzzo si ottiene dalle uve Montepulciano d‘Abruzzo limitando a poche ore il periodo di fermentazione in presenza delle bucce, oppure tramite una vinificazione definita “in bianco”. La sua DOC è longeva tanto quanto quella del Montepulciano d’Abruzzo e si ritiene che fosse il Cerasuolo il vino quotidiano del contadino, perché di pronta beva

Read More

ciliege

Ciliegie

Tra la fine di maggio e l’inizio di giugno c’è gran festa per le ciliegie, in due aree  particolarmente e storicamente vocate: nel Teatino e nell’Aquilano. Entrambe sono sagre decennali. La più antica si svolge aRaiano, dove la coltura è stata destinata al consumo del frutto fresco fin dal primo periodo pre-bellico, e nel 2013

Read More

gambero di fiume

Crostacei

Il gambero d’acqua dolce “colonizzava” tutte le regioni continentali e peninsulari d’Italia, ma a partire dalla seconda metà del Novecento ha conosciuto una progressiva riduzione fino a scomparire del tutto, per cause come la diffusione della “peste del gambero” e la distruzione e modificazione del suo habitat naturale. Per questo motivo esiste una consolidata pratica

Read More

fagiolo_tavo

Fagiolo Tondino del Tavo

Il fagiolo tondino del Tavo è classificato come Prodotto Tradizionale d’Abruzzo ed è coltivato in tutta la vallata del Tavo, da Farindola a Cappelle: proprio a Cappelle sul Tavo il Tondino è celebrato con una sagra alla fine di agosto. Con un’associazione di tutela è valorizzato a Loreto, che ha un territorio molto vasto e

Read More

farro

Farro

Rientrato in uso negli anni ’90, il farro ha riacquistato un posto d’onore nelle coltivazioni locali perché riscoperto adatto sia per il pane, sia per la pasta: è ricco in fibre e in magnesio ed è molto digeribile. È in grado di fornire produzioni costanti anche in ambienti agricoli marginali, come molte zone interne e

Read More

scamorza

Formaggi a pasta filata: scamorza abruzzese

fino a un paio di mesi. La sua zona di produzione più antica è in provincia di Chieti, al confine con il Molise, e nell’Aquilano. Ha una forma tipica che ne consente la legatura con il laccetto. È ambita per la cottura brace e si trova anche affumicata. (Foto: Regione Abruzzo)