PASTI PRINCIPALI

carote

Carota IGP dell’Altopiano del Fucino

Nel 2005 l’Unione Europea ha concesso l’Indicazione Geografica Protetta per la “Carota dell’Altopiano del Fucino”, coltivata nei Comuni e relative frazioni di Avezzano, Celano, Cerchio, Aielli, Collarmele, Pescina, San Benedetto dei Marsi, Gioia nei Marsi, Lecce dei Marsi, Ortucchio, Trasacco e Luco dei Marsi. La Carota dell’Altopiano del Fucino ha una caratteristica forma cilindrica con

Read More

castagne

Castagne

Le montagne abruzzesi sono storicamente generose di castagne, che si trovano anche fino a 1000 metri slm. Documenti antichi ne attestano la diffusione nel territorio di Valle Castellana, nel Teramano, già dal XIII secolo. Non a caso, a Leofara di Valle Castellana si è svolta nel 2013 la 34esima edizione della Sagra della Castagna, e

Read More

ciliege

Ciliegie

Tra la fine di maggio e l’inizio di giugno c’è gran festa per le ciliegie, in due aree  particolarmente e storicamente vocate: nel Teatino e nell’Aquilano. Entrambe sono sagre decennali. La più antica si svolge aRaiano, dove la coltura è stata destinata al consumo del frutto fresco fin dal primo periodo pre-bellico, e nel 2013

Read More

farro

Farro

Rientrato in uso negli anni ’90, il farro ha riacquistato un posto d’onore nelle coltivazioni locali perché riscoperto adatto sia per il pane, sia per la pasta: è ricco in fibre e in magnesio ed è molto digeribile. È in grado di fornire produzioni costanti anche in ambienti agricoli marginali, come molte zone interne e

Read More

funghi

Funghi

In Abruzzo non ci sono boschi senza funghi. Per poterli raccogliere occorre una regolare licenza, perché è indispensabile una formazione adeguata. Il chiodino, ad esempio, cresce in cespi molto numerosi su ceppi o tronchi di latifoglie o di vecchie conifere: è comune ed abbondante, ma è necessario non confonderlo con un paio di “parenti” dalla

Read More

grano

Grano tenero Saragolla

Il Saragolla è un cerale antenato dei moderni grani duri. Fu introdotto in Abruzzo addirittura nel 400 d.C., dalle popolazioni protobulgare che provenivano dall’Egitto. Rispetto agli altri grani duri contiene una più alto contenuto di proteine, lipidi e sali minerali. Il Saragolla, anche se giallo, è definito parente stretto del grano rosso Khorasan (Turgidum ssp.

Read More

grano_solina

Grano tenero Solina

Coltivato prevalentemente nelle zone montane e pedemontane dell’Abruzzo interno, il grano tenero Solina è molto resistente al freddo, rustico, di produzione limitata ma costante anche su terreni poco fertili. È particolarmente adatto alla coltivazione con i metodi dell’agricoltura biologica. È sempre stato usato per il pane, e la sua presenza è attestata in Abruzzo già

Read More

mele

Mele

Le mele sono diffuse in tutto l’Abruzzo, dalle varietà più comuni come la Renetta (o Cipolla, o Granetta) e la Rosa, da quelle più rare e strettamente territoriali, come la Ruzza (dalla buccia verde-giallo, ricoperta di ruggine), la Granettona o Renettona (buccia gialla con striature rosse, dalla forma globosa appiattita) e la Cerina, diffusa dal

Read More

pane-abruzzese

Pane

È un alimento che permette una discreta creatività e versatilità perché realizzabile con ogni farina di cereali disponibile. Per la provincia de L’Aquila andiamo dal casereccio (semintegrale, dalla lunga conservabilità) al pane con le patate a quello di Solina. Il pane senza sale del Teramano si difende bene dall’umidità ed è affiancato, tradizionalmente, dal pane

Read More

spaghetti_alla_chitarra

Pasta

Con acqua, farina e uova, in Abruzzo si sono sempre sfamate famiglie intere. La pasta dalla tradizione più consolidata e più rappresentativa della regione è di formato lungo, a base di farina di grano tenero, ed è nota come maccheroni alla chitarra. Lunghe, a volte lunghissime sono anche la Mugnaia e la Molinara, che cambiano

Read More