DOLCI

Sono innumerevoli le declinazioni dei dolci prodotti in regione: con farina, acqua, latte e dolcificanti come miele o zucchero le donne abruzzesi sono sempre state in grado di fare cose mirabolanti, adottando tecniche di cottura diverse, in base alla disponibilità degli strumenti: il “ferro” per le pizzelle, il forno per biscotti, crostate, ciambellani, una semplice padella per friggere. Tradizionalmente legati al culto dell’abbondanza, i dolci rappresentano le degne conclusioni alle conviviali organizzate in occasioni come le celebrazioni dei Santi, le Festività religiose, o i festeggiamenti legati alle fasi della vita contadina o pastorale.

miele

Miele de.co di Tornareccio

Il nomadismo degli apicoltori è iniziato da Tornareccio, nel medio Sangro (Ch): l’idea partì dalla famiglia Iacovanelli a ridosso della seconda Guerra mondiale, spostando l’apiario fuori dal Comune per prolungare il periodo di produzione del miele. Le api venivano così accompagnate dai fiori. Questa trovata è stata sviluppata dal dopoguerra in poi. Oggi, su oltre

Read More